LIEDERCHANTO 2020 (recupero)

Con la possibilità di incremento del pubblico in presenza, riprende la programmazione dell’VIII edizione di Liederchanto, storica stagione musicale dedicata al Lied e alla vocalità sotto l’egida della Comunità di Lavoro Regio Insubrica,  ente transnazionale italo-svizzero per la cultura e le attività transfrontaliere. “Canti d’amore e d’amicizia” è il tema steso dal direttore artistico Marco Pisoni per i prossimi concerti. Il primo evento si terrà sabato 1 maggio alle 17.00 allo Spazio Aperto di Bellinzona, con musiche della liederistica classica, romantica e moderna che spaziano da Schubert a Mahler, da Mozart e Rossini a Brahms e Liszt. Il parterre cosmopolita è d’eccezione: il soprano Paola Camponovo, il mezzosoprano Külli Tomingas, il tenore Blagoj Nacoski e il basso Maximiliano Baños sono concertati al pianoforte  dal M° Luca Schieppati, docente presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. La rassegna proseguirà alla Sala del Cavaliere Azzurro – Jardin musical di Morbio Inferiore il giorno seguente e quindi in Italia presso i Conservatori di Musica di Novara e Gallarate. L’ingresso è gratuito con offerta libera, ente promotore l’Associazione 753 ArteBellezza di Bellinzona, Presidente Grazia Galletta.

 

sabato, 1 maggio 2021 alle ore 17.00: Spazio Aperto Via Gerretta 9A – 6500 Bellinzona

domenica, 2 maggio 2021 alle ore 11.00: Sala del Cavaliere Azzurro – Jardin Musical di Morbio inferiore

Canti d’amore e d’amicizia
Liederchanto – VIII edizione
Mozart, Schubert, Schumann, Rossini, Brahms, Liszt, Mahler, Guastavino

Paola Camponovo, soprano Külli Tomingas, mezzosoprano Blagoj Nacoski, tenore Maximiliano Baños, basso

al pianoforte il M° Luca Schieppati

L’ESTRO ARMONICO 2021

PIAZZOLLA Y…
VII edizione

25 aprile ore 17, Chiesa S.Biagio di Bellinzona 
Orchestra da Camera Gli Archi del Rusconi, direttore Piercarlo Sacco
musiche di Bregovich, Gardel, Arroyo, Rodríguez, Pugliese, Weill

 

30 maggio ore 17, Chiesa S.Biagio di Bellinzona
Orchestra da Camera Gli Archi del Rusconi, direttore Piercarlo Sacco
musiche di Piazzolla

 

27 giugno ore 17, Chiesa S.Biagio di Bellinzona 
Orchestra da Camera Gli Archi del Rusconi, direttore Piercarlo Sacco
musiche di Ginastera, Ravel, Bartók, Stravinskij, Piazzolla

 

Piazzolla y … , che connota l’edizione 2021 de L’Estro armonico, storica rassegna per orchestra  ideata da Marco Pisoni, è un omaggio alla figura del grande compositore argentino Astor Piazzolla nel centenario dalla nascita. Figura discussa della storia del Tango, Astor Piazzolla è stato l’autorevole e unico artefice dell’emancipazione della danza argentina dai quartieri più degradati di Buenos Ayres e dalle sale da ballo, anche in veste  di strepitoso virtuoso del bandoneón: un Tango nuevo che conquisterà grazie a lui i teatri e i festival di tutto il mondo.

Il “provocatore” Piazzolla darà al Tango e alla Milonga dignità e linguaggio rivoluzionari, nel solco di una particolarissima scrittura avanguardista; un artista che, nato a Mar del Plata da una famiglia di emigranti italiani, cresciuto a New York e poi con determinazione studente di composizione a Parigi con Nadia Boulanger, osò sfidare apertamente la Vecchia Guardia della canzone tangueira per imporre un modo totalmente nuovo di intendere il Tango. Protagonisti  Gli Archi del Rusconi, diretti da Piercarlo Sacco. Piazzolla y … è una rassegna di tre concerti, giunta alla VII edizione.

 

 

 

GIOVANE MUSICA SVIZZERA 2020

Chiesa Evangelica Riformata
viale Stefano Franscini 1 – 6500 Bellinzona

I tre concerti sono in memoria delle vittime del Covid e l’offerta libera che si raccoglierà sarà data per le famiglie bisognose delle stesse.
I GIOVANI SUONANO PER ONORARE GLI ANZIANI

 

domenica 20 settembre ore 17:00
Soma Staempfli, soprano
Mertol Demirelli, pianoforte
musiche di Poulenc, Mozart, Schubert, Verdi

 

domenica 27 settembre ore 17:00
Iga Kowalczyk, soprano
Nicolas Salloum, pianoforte
musiche di Rachmaninov, Reger, Mahler, Berg

 

domenica 4 ottobre ore 17:00
Duo24
Miranda Mannucci, violino
Mattia Fogato, chitarra
musiche di Giuliani, Ibert, Paganini, Krenek

 

 

 

MUSICA IN VACANZA 2020

Musica in Vacanza 2020
X edizione

Il campo estivo residenziale in Italia che la 753 AB in collaborazione con Jardin musical e un Istituto musicale italiano aveva organizzato a Tiglieto

non avrà luogo, a causa dell’impossibilità di fruire di spazi didattici idonei.

Per soddisfare le richieste avute apriamo le iscrizioni a un Campo estivo a Verbania, sul lago Maggiore. Ci scusiamo per il poco preavviso.

Nel pieno rispetto delle normative anti-Covid19: i vari protocolli saranno scrupolosamente seguiti

Ringraziamo molto l’Istituto musicale “Giulio Rusconi” per la produzione e l’invito.

 

 

 

L’ESTRO ARMONICO 2020

MUSICA FELIX
VI edizione

1 febbraio ore 20:30, Spazio Aperto di Bellinzona
Duo pianistico Galletta-Masserano
Musiche di Mendelssohn, Beethoven, Granados, Moszkowski

 

9 febbraio ore 17, Chiesa S.Biagio di Bellinzona
Duo nuevo, violino e chitarra
Musiche di Mendelssohn, Paganini, Kreisler, Piazzolla

 

8 marzo ore 17, Chiesa S.Biagio di Bellinzona (annullata causa emergenza Covid-19)
RECUPERO: 12 settembre ore 20.30
Orchestra da Camera Gli Archi del Rusconi, direttore Piercarlo Sacco
musiche di Mendelssohn, Boccherini, Mozart, Sibelius

 

5 aprile ore 17, Chiesa S.Biagio di Bellinzona (annullata causa emergenza Covid-19)
RECUPERO: 26 settembre ore 20.30
Orchestra da Camera Gli Archi del Rusconi, direttore Piercarlo Sacco
musiche di Mendelssohn, Haydn, Schubert, Elgar

 

MUSICA FELIX Mendelssohn&Co. è il nuovo tema che segna la sesta edizione de L’Estro armonico nel 2020. Nato proprio a Bellinzona nel 2015 da un’idea di Marco Pisoni e concretizzato da Grazia Galletta, Presidente di 753ArteBellezza, il progetto permea tutta la produzione musicale dell’Associazione in Svizzera, attraversando molti degli eventi per la Cultura di Prossimità, che costituisce la finalità prima della sua attività, realizzando eventi per l’inclusione nella musica colta di tutte le persone svantaggiate o in situazioni di fragilità per età, censo, disabilità, educazione, domicilio. L’anteprima si annuncia a Spazio Aperto sabato 1 febbraio alle 20:30 con la partecipazione straordinaria del Duo costituito da Grazia Galletta e Michele Masserano. In programma un repertorio che delinea la compilazione dell’intera stagione, attraverso programmi che nel nome e al nome di Mendelssohn saranno dedicati e il tributo a Ludwig van Beethoven nel 250° anniversario dalla nascita. Il Duo pianistico Galletta – Masserano nasce proprio dall’intesa musicale e umana in linea con i valori dell’Associazione 753ArteBellezza di cui fanno parte e offrirà al pubblico di Spazio Aperto fra l’altro una Marcia a quattro mani del Genio di Bonn e le spumeggianti Danze spagnole di Moszkowski, citando Mendelssohn nello splendido Allegro brillante dall’Op. 92.

La stagione de L’Estro armonico di quest’anno è la naturale prosecuzione del percorso biennale lungo le sinfonie giovanili per archi del quattordicenne Felix Mendelssohn Bartholdy iniziato nel 2019: pagine genuine, fresche, eppure già stese con mano sapiente e consapevole di quella tradizione contrappuntistica in pieno sviluppo sinfonico negli Anni Venti del XIX secolo. MUSICA FELIX, anticipata da quest’anno sul finire dell’inverno e spostata nella meravigliosa Chiesa di San Biagio, si articola nei consueti tre appuntamenti ed è anticipata a Spazio Aperto in un’Anteprima musicale che ospiterà anche la II edizione del Convegno sulla CULTURA DI PROSSIMITÀ, musica per l’educazione e l’inclusione. I concerti svilupperanno l’accezione musicale più larga e ampia, forse contraddittoria, del termine felix, per proporre all’ascolto numeri di una musica serena, gioiosa e perfino giocosa, ma non per questo priva di qualità straordinaria: Schumann, Mozart, Elgar, Piazzolla, Boccherini, Bartók, Haydn, Paganini. La rassegna in San Biagio si apre domenica 9 febbraio alle 17:00 con il Duo nuevo, Piercarlo Sacco al violino e Marco Pisoni alla chitarra. Proprio dalle corde pizzicate di questo strumento verranno gli omaggi a Mendelssohn e Beethoven, tratti dalle pagine in trascrizione di uno dei più grandi compositori per
chitarra della storia, lo spagnolo Francisco Tárrega. Duo nuevo si esprimerà poi attraverso le Danze rumene di Bela Bartók, il funambolismo di Niccolò Paganini nella Sonata concertata, sino alle opere più accattivanti di Tango nuevo dell’argentino Astor Piazzolla o alla leggerezza viennese, ispirata e decadente, della Schön Rosmarin di Fritz Kreisler.

Il secondo appuntamento vede in crescendo la partecipazione dell’Ensemble strumentale “Giulio Rusconi”, concertato da Piercarlo Sacco e con la partecipazione straordinaria del soprano Beatrice Binda.
Per l’occasione della Giornata internazionale della Donna, l’8 marzo nella Chiesa di San Biagio alle 17:00, verrà proposta in prima esecuzione assoluta Delirious Charter, la nuova composizione di Carlo Galante, uno dei massimi compositori viventi, scritta appositamente per L’Estro armonico su testi di Emily Dickinson, la poetessa statunitense prima a potersi definire “moderna”, cui seguirà un estratto dal Quartetto in Mi bemolle di Fanny Mendelssohn, sorella del celebre fratello, di cui fu mentore e guida sicura negli anni della prima gioventù e autrice del primo quartetto per archi mai scritto da una donna rimasto in repertorio. Il programma dell’8 marzo si conclude con Piazzolla e musiche per chitarra e archi di Carulli e di Boccherini, che in modo inedito, con il suo celeberrimo Fandango importerà nella musica classica gli stilemi e gli idiomi del linguaggio musicale più schiettamente iberico.
MUSICA FELIX de L’Estro armonico 2020 si concluderà il 5 aprile alle 17:00 nella Chiesa di San Biagio con l’Orchestra da camera “Gli Archi del Rusconi”, diretti da Piercarlo Sacco, che si produrranno nella Serenata di Elgar, un delizioso Rondò per violino e archi di Franz Schubert, il Divertimento in Echo di Franz Joseph Haydn, per finire con la dodicesima e ultima sinfonia per archi di Felix Mendelssohn Bartholdy.
 

AUS DER WELT 2020

5a edizione

 

sabato, 25 gennaio alle ore 20:00
Spazio Aperto, via Gerretta 9, Bellinzona
OY GEVALT – KLEZMEREFFEKT
BOZ Trio+

Giornata della Memoria 2020: musica chassidica per ricordare la Shoah
Rouben Vitali, clarinetto
Simone Draetta, violino
Davide Longoni, chitarra
Luca Pedeferri, fisarmonica
Alberto Capsoni, contrabbasso

Si terrà a Spazio Aperto il prossimo 25 gennaio alle ore 20.00 il concerto-spettacolo “Oy Gevalt”, nell’occasione della Giornata della Memoria 2020. La serata è promossa da 753ArteBellezza, associazione culturale di Bellinzona.  Sul palco il il BOZTrio+, formazione milanese che da anni si dedica allo studio del repertorio klezmer e della cultura ebraica più in generale: Rouben Vitali al clarinetto, Simone Draetta al violino, Davide Longoni alla chitarra, Luca Pedeferri alla fisarmonica, Alberto Capsoni al contrabbasso e con la partecipazione di Marco Pisoni. Una serata ricca di emozioni ma soprattutto di riflessioni, con molti spunti per stimolare la coscienza critica, entro la meravigliosa cornice della musica klezmer.

Biglietti
CHF 15.— intero
CHF 10.— AVS e Soci
CHF 5.— studenti
Gratuito alunni scuole elementari e diversamente abili con accompagnatori
Si consiglia riservazione presso biglietteria.ch, ufficio del turismo o info@753artebellezza.ch

LIEDERCHANTO 2019

Visioni da Salotto
Il Lied popolare
Franz Schubert – William Walton – Carlo Galante
sabato, 2 novembre alle ore 11.15
Regina Palace Hotel – Stresa
domenica, 3 novembre alle ore 17.00
Chiesa Evangelica Riformata – Lugano
Beatrice Binda, soprano – Davide Fior, tenore

 

Visioni della Luce
Il Lied della Riforma
Johann Sebastian Bach – Thomas Tallis – Henry Purcell
venerdì, 15 novembre alle ore 21.00
Salone Estense – Varese
sabato, 16 novembre alle ore 21.00
Tempio Valdese – Como
domenica, 17 novembre alle ore 17.00
Chiesa Evangelica Riformata – Lugano
Thalìa Ensemble
direttore Luca Ratti

Visioni di Ore blu
Il Lied del Novecento
Gustav Mahler – Ottorino Respighi – Francis Poulenc
sabato, 30 novembre alle ore 17.00
Salone S.O.M.S. – Borgomanero
sabato, 30 novembre alle ore 21.00
Villa Visconti Banfi – Rho
domenica, 1 dicembre alle ore 17.00
Chiesa Evangelica Riformata – Lugano
Ensemble “Giulio Rusconi”
Külli Tomingas, mezzosoprano
direttore Dario Garegnani

 

GIOVANE MUSICA SVIZZERA 2019

Chiesa Evangelica Riformata

domenica 13 ottobre

Duo Bruno-Reggiani
Mario Bruno, flauto – Lorenzo Reggiani, chitarra
musiche di Bach, De Falla e Piazzolla
ore 14:00: Casa anziani Greina, via Pizzo di Claro 43 – 6500 Bellinzona
ore 17:00: Chiesa evangelica riformata, viale Stefano Franscini 1 – 6500 Bellinzona

Lorenzo Reggiani è nato a Lugano nel 1995. Dopo aver frequentato la sezione pre-professionale al Conservatorio della Svizzera Italiana nella classe del M° Lorenzo Micheli, ha studiato alla HEMU di Losanna sotto la guida di Dagoberto Linhares, dove si è in seguito diplomato in chitarra classica e in pedagogia musicale. Da anni collabora con il flautista italiano Mario Bruno, nato nel 1997, che attualmente si sta perfezionando con il M° Davide Formisano presso l’HMDK di Stoccarda.

 

domenica 27 ottobre

Trio Orpheus
Doriano di Domenico, violino – Jone Diamantini, viola – Caterina Di Domenico, pianoforte
musiche di Clementi, Mozart, Glinka
ore 14:00: Residenza Pedemonte, via Pantera 1 – 6500 Bellinzona
ore 17:00: Chiesa evangelica riformata, viale Stefano Franscini 1 – 6500 Bellinzona

Il Trio Orpheus è una neonata formazione che si propone di presentare al pubblico il grande repertorio per strumento solista, duo in tutte le possibili combinazioni e trio classico particolare, con opere di grande repertorio. Doriano Di Domenico, nato nel 1998 a Mendrisio, frequenta il Master of Arts in Music Performance col M° Pavel Berman e Jone Diamantini, nata a Milano nel 2002, il corso pre-professionale con il M° Danilo Rossi presso il Conservatorio della Svizzera Italiana; Caterina, nata a Mendrisio nel 1992, frequenta il Biennio di pianoforte a Como nella classe del M°Daniela Manusardi e, insieme al fratello Doriano, svolge un’intensa attività didattica nel Canton Ticino.

 

domenica 10 novembre
Juliana Spahr, flauto
accompagnata al pianoforte dal M° Fabio Sioli
musiche di Bach, Enescu, Debussy
ore 14:00: Casa anziani Sementina, via Pradasc 2 – 6514 Sementina
ore 17:00: Chiesa evangelica riformata, viale Stefano Franscini 1 – 6500 Bellinzona

Juliana Spahr, nata a Bellinzona nel 2001, ha iniziato lo studio del flauto con il M° Luca Russo presso la Scuola Jardin Musical di Bellinzona, dove segue il corso di musica da camera con il M° Alessandra Gelfini e dove sta completando gli studi del percorso preaccademico.

 

L’ESTRO ARMONICO 2019

OUT OF STEP
V edizione

28 aprile – 26 maggio – 16 giugno
la domenica alle ore 17.00
Chiesa Collegiata
Orchestra da Camera Gli Archi del Rusconi, direttore e solista Piercarlo Sacco
musiche di Reich, Pärt e Mendelssohn
 

Out of Step è l’espressione sorprendente che contrassegna la nuova edizione de L’Estro armonico in Chiesa Collegiata, per la direzione artistica di Marco Pisoni e il suono maturo dell’orchestra da camera de Gli Archi del Rusconi, guidati con mano sapiente ed ispirata dal violinista e maestro concertatore Piercarlo Sacco. Concepita come una perfetta linea a fuso, ad occursus, da Reich per ritornarvi, attraverso Pärt e Mendelssohn, Out of Step è un viaggio nell’eccentrico, in una continua e sovrapponibile sfasatura ritmica e metrica, storica e filosofica, anagrafica ed epocale.

 

In Anteprima a Spazio Aperto, il 17 marzo, il pianista Luca Schieppati anticiperà alcuni dei temi e degli stilemi di Out of Step, attraversando il lirismo contenuto di un giovane Mendelssohn fino all’essenzialità Für Alina di Arvo Pärt. Sarà l’occasione per una serie di contributi che si affiancheranno alla spinta ideale che muove l’Associazione 753ArteBellezza, per la quale la Musica è Cultura di Prossimità. Per ogni evento è e sarà messa a disposizione la fruizione gratuita degli spettacoli per le fasce fragili della popolazione. Da quest’anno infatti la 753AB offre concerti presso Case Anziani, la Fondazione Madonna di Re e in forma riservata in luoghi di disagi o malattie. Si apre il progetto per le classi quarte delle scuole elementari, USD e Scuole Speciali di Bellinzona. In questo spirito sinergico e inclusivo sono stati invitati all’Anteprima di Out of Step i protagonisti di un’alleanza, auspicio di accoglienza e benessere per la Comunità locale.

 

Out of Step with the Zeitgeist – Fuori dallo Spirito del Tempo – riprende un passo di un’intervista rilasciata a The Guardian nel 2004 da Steve Reich, che si riferisce con enorme ammirazione ad Arvo Pärt per una particolare affinità elettiva. Così il compositore estone viene associato al Minimalismo americano nonostante abbia elaborato i suoi Tintinnabula oltrecortina in totale isolamento, sfuggendo, per mezzo di una sorta di ascesi spirituale e di purificazione linguistica di matrice cristiano ortodossa, all’oppressivo tallone sovietico, fino a diventare il più noto compositore vivente dopo la caduta del Muro di Berlino. Di Pärt, nel corso della stagione, ascolteremo alcuni affascinanti capolavori di mistica sospensione statica ed e-statica, a ritrovare in miracolosa discronia il Cantus planus in una inedita veste contemporanea. Out of Step – Fuori Passo -, in un progressivo e misurato scostamento dall’omoritmia, è anche la singolare polifonia generata dalle permutazioni metriche del capolavoro di Steve Reich che inaugura e conclude L’Estro armonico 2019: Violin Phase, intuizione strepitosa che traduce in musica l’unità nel molteplice e infine il riconoscimento dell’identità sonora e che verrà presentata sia nella versione live-electronics che in ensemble cameristico. Dal 2019 il progetto L’Estro armonico, dopo l’integrale dell’omonima raccolta vivaldiana e dei Concerti grossi di Arcangelo Corelli, dopo aver portato a termine anche l’esecuzione di tutti i concerti per violino e per diversi violini di Johann Sebastian Bach, affronta una nuova sfida biennale: l’esecuzione completa delle 12 sinfonie per archi di Felix Mendelssohn Bartholdy, composte dal 1821 al 1823 e quindi fra i 12 e i 14 anni di età del compositore tedesco. Out of Step – Fuori Età – potremmo quindi dire: una ricerca precoce ma già fresca e mirabile di un equilibrio tra il classico e il contrappunto, tra la misura e la pulsione “ormonale” preromantica, che taluni diranno poi accademica, un equilibrio che di lì a poco si sarebbe riversato anche sulla ripresa storica del linguaggio bachiano in un mondo totalmente trasfigurato: l’Out of Step dell’Assoluto in Musica.

 

Ad un lustro dall’esordio, tornano nel Postludio le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, nella strepitosa interpretazione di Piercarlo Sacco: la celebrazione, che quasi chiude l’epoca pionieristica de L’Estro armonico, si terrà il 2 giugno al Teatro Sociale. 753ArteBellezza desidera offrire a tutti la possibilità di un comodo accesso per il concerto, chiudendo con la celeberrima opera di Antonio Vivaldi il ciclo così iniziato cinque anni fa in Chiesa Collegiata, ma dando il segno del rilancio: l’annuncio che proprio Le Quattro Stagioni costituiranno il fulcro dell’offerta musicale per le scuole elementari di Bellinzona, a significare simbolicamente che l’Arte e la Bellezza della Musica non si esauriscono, se viene mantenuto e rinnovato l’impegno per la Comunità.

AUS DER WELT 2019

Festival di Musiche dal Mondo nei Castelli di Bellinzona
2019 – 4
a edizione

 

domenica, 27 gennaio alle ore 15:30
Chiesa di San Biagio – Ravecchia
TSVEY – KLEZMEREFFEKT
BOZ Trio & Guests
Giornata della Memoria 2019: musica chassidica per ricordare la Shoah
Rouben Vitali, clarinetto
Simone Draetta, violino
Davide Longoni, chitarra
Luca Pedeferri, fisarmonica

 

domenica, 17 febbraio alle ore 15:30
Castello di Sasso Corbaro – Sala “B. Ferrini”
TINSAGU – PROJECT
Tradizione nipponica millenaria e raffinata rivisitazione fingerstyle… con un pizzico di Napoli
Akiko Kozato, voce
Walter Lupi, chitarra

 

domenica, 10 marzo alle ore 15:30
Castello di Sasso Corbaro – Sala “B. Ferrini”
E-RAGA
Indian Electric Raga: la quiete della leggenda immersa nella tecnologia del XXI secolo
Matteo Giudici, chitarra elettrica
Luca Russo, flauto bansuri
Fabrizio Savio, live electronics

 

Si apre domenica 27 gennaio, nella Giornata della Memoria, la quarta edizione di Aus der Welt: è l’occasione
per mettere in scena una nuova versione TSVEY (DUE, in Yiddish) dello spettacolo Klezmereffekt, per il 2019
affidato alla poliedrica formazione BOZ Trio & Guests nella cornice splendida di San Biagio a Ravecchia. Violino,
fisarmonica, chitarra, e naturalmente lo struggente timbro del clarinetto, echeggeranno le straordinarie melodie
ebraiche della tradizione chassidica ashkenazita, spazzata via nella Shoah dalla lucida e maniacale follia nazista:
concerto spettacolare e ascolto guidato attraverso suoni e testi lontani, eppure sempre vivi nella cultura popolare
mitteleuropea, balcanica e gitana. La rassegna prosegue il 17 febbraio con una originalissima contaminazione che
ha già conquistato il pubblico giapponese: TINSAGU è un progetto nato dall’incontro tra un raffinato chitarrista
proveniente dal panorama del fingerstyle internazionale e una affermata cantante giapponese di musica classica
contemporanea per rivisitare, arrangiandole per voce e chitarra, alcune melodie della tradizione nipponica, dai più
noti canti popolari risalenti all’epoca medioevale fino alla fine del ‘900. E il programma, per contrappasso, viene
alternato a spiazzanti riletture della canzone napoletana. Aus der Welt 2019 si conclude il 10 marzo con E-RAGA,
viaggio onirico e non solo storico attraverso un Oriente indiano coniugato alla tecnologia futurista della chitarra
elettrica e dei drum-loops, in una rivitalizzazione ritmica stupefacente e assolutamente inedita.

 

Biglietti
CHF 15.— intero
CHF 10.— AVS e Soci
CHF 5.— studenti
Gratuito alunni scuole elementari e diversamente abili con accompagnatori
Si consiglia riservazione presso biglietteria.ch, ufficio del turismo o info@753artebellezza.ch